“Gli oggetti che compriamo sono narrazioni mirate, allestimenti scenici costruiti ad arte per emozionarci, eccitarci e spingerci al riconoscimento sociale attraverso l’acquisto”
(Story-selling, p.12)
 
 
Le storie sono potenti. Invadono le nostre vite.
Ci rimangono per anni nell’animo e poi esplodono nelle nostre realtà.
 
 
 
 
     
  Profilo  
 

Andrea Fontana
Sociologo della comunicazione e dei media narrativi. Imprenditore, docente universitario e storytelling activist.

Premio Curcio alla cultura 2015. Ha introdotto in Italia il dibattito teorico e operativo sulla “narrazione d’impresa”. Amministratore delegato Storyfactory e Docente di “Corporate Storytelling” all’Università di Pavia dove è anche Direttore didattico del primo Master universitario italiano in scienze della narrazione: MUST.
Come sociologo della comunicazione adora mettersi la “tuta blu” e sporcarsi le mani nella pratica quotidiana ma ogni tanto ama anche mettersi il “camice bianco” dello “studioso” che cerca di capire i fenomeni sociali contemporanei
.


Ha iniziato a lavorare in Unilever negli anni Novanta. Sotto la guida esperta di Giuseppe Varchetta e Cristiano Cassani.
Parallelamente, un dottorato di ricerca, supervisionato da Duccio Demetrio e tanta consulenza operativa. Infine, la creazione di un suo gruppo di lavoro.
In tutti questi anni ha sempre cercato di manterene una "doppia anima": la teoria insieme alla pratica. La tuta blu del mondo del lavoro e il camice bianco della ricerca scientifica.
Recentemente, nel 2015, l`Istituo Armando Curcio, proprio per questo doppia capacità, lo ha onorato con il "premio alla cultura" per le attività di innovazione culturale che ha saputo portato avanti. 

Impegnato a diffondere la conoscenza delle “Scienze della Narrazione perché convinto che abbiano un ruolo strategico nella nostra contemporaneità sociale, politica, e organizzativa. Come è già in molti altri Paesi del mondo.

Co-fondatore di Storyfactory, prima società italiana nel campo della consulenza narrativa d’impresa, e Presidente dell’Osservatorio Italiano di Corporate Storytelling presso l’Università di Pavia.

Autore ecclettico, ha scritto diversi testi di cultura manageriale e comunicazione d`impresa. Suo il primo manuale italiano sul corporate storytelling - "Manuale di Storytelling", edito da Etas-Rizzoli nel 2009. Recentemente, ha dato un ulteriore contributo al dibattito con "Storytelling d`impresa. La guida definitiva", edito da Hoepli nel 2016.

Attualmente, sta lavorando - sia accademicamente che con il suo gruppo aziendale - sui temi della post-verità e della misinformazione in particolare sulla gestione organizzativa delle cosidette fake news.


 

Consulenza
Negli ultimi venti anni, si è occupato di consulenza strategica, marketing istituzionale e comunicazione direzione d`impresa.

Dal 1994 al 2004 ha svolto attività di consulenza presso Unilever Italia S.p.a come behavioural expert nel campo dei comportamenti manageriali e organizzativi.

Dal 2001 al 2006 è stato senior consultant in attività di direzione d’impresa e consulenza manageriale per Methodos S.p.a.

Dal 2006 al 2008 ha  svolto attività di business partner nel campo della comunicazione d`impresa e dell`apprendimento organizzativo per la società Corus srl del Gruppo Assist.

Dal 2008 al gennaio 2010 ha ricoperto il ruolo di senior manager nel campo della lean organization e nelle attività di HR management del Gruppo Galgano.

Nel febbraio 2010 ha fondato - con altri soci - il Gruppo Storyfactory (www.storyfactory.it).


 

Docenza
Siccome ama la ricerca e la divulgazione è stato ed è docente presso diversi Corsi di Laurea specialistica.

Dal 2000 al 2015 ha insegnato "Metodologia della formazione" all`Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Dal 2006
 ad oggi insegna "Storytelling e narrazione d`Impresa" all`Università degli Studi di Pavia.

Dal 2015 è direttore didattico del percorso di Executive Master in "Corporate Storytelling" organizzato presso l`Università IULM.

Dal 2016 è direttore didattico del Master di I livello dell`Università di Pavia - MUST: Marketing Utilies & Storytelling Tecninques. 


 

Ricerca
I suoi principali interessi di ricerca e lavoro sono: 
- lo Storytelling aziendale e politico
- le dinamiche della narrazione nel business ("business narrative" per prodotti e brand)
- la comunicazione politica e istituzionale,
- la governance del cambiamento culturale dei gruppi
- i meccanismi di gestione (hard & soft) delle risorse umane,
- le dinamiche di comunicazione interna ed esterna d’impresa,  
- la costruzione dell`identità delle istituzioni,

Ho fatto parte del comitato scientifico della rivista ADULITÀ e dal luglio 2010 è Presidente dell`Osservatorio Italiano di Corporate Storytelling presso l`Università degli Studi di Pavia (www.storytellinglab.org).
Oggi è Direttore Scientifico della rivista Narrability Journal (semestrale di divulgazione scientifica intorno alle Scienze della Narrazione).

Ha collaborato con diverse istituzioni pubbliche e governative, come:

- la Scuola di Amministrazione Pubblica dello Stato e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri
-  la Regione Toscana
- la Regione Sardegna 
-  il Comune di Milano
-  il Comune di Roma
- l`Esercito Italiano